Mal di Denti: Cause e Sintomi

mal-di-denti-cause-e-sintomi

Mal di Denti: Cause e Sintomi – Tutti prima o poi nella nostra vita soffriremo di mal di denti. Perché, ti stai chiedendo? Semplice, perché le cause del mal di denti sono tutte diverse tra loro, quindi, possono soffrirne i fumatori soprattutto, ma anche le persone che mangiano molti alimenti dolci, oppure coloro che soffrono di diabete e persino per cause genetiche.

Il mal di denti compare improvvisamente, naturalmente però all’inizio non è forte e lancinante, ma si presenta come un dolore o fastidio piuttosto leggero. Dunque, se non immediatamente trattato peggiora, fino a provocare dolori fortissimi e insopportabili. Ma quali sono le cause del mal di denti? Perché ne soffriamo quasi tutti? Scopriamole insieme!

Cause

I fattori scatenanti il mal di denti possono essere differenti tra loro. Infatti, potrebbe essere provocato da una carie, da un’infezione e persino da lesioni dello smalto dentale. Nel caso di queste cause, dunque, il dolore si irradia fino alle gengive e alle mandibole, provocando persino fastidio alle orecchie e in alcuni casi anche al cuore.

cause-mal-di-denti

Il dolore che si prova a causa del mal di denti, quindi, è provocato dall’infiammazione della polpa. La polpa, che non è altro che un tessuto molle, si caratterizza da una serie di terminazioni nervose piuttosto sensibili al dolore. Dunque, la polpa può infiammarsi a causa di una carie, di un’infezione, di un ascesso, di una periodontie e persino a causa di un trauma che potrebbe subire il dente.

In particolare, la carie potrebbe essere uno dei fattori maggiormente legati al mal di denti, in quanto si tratta di un foro della corona dentale, che può essere più o meno grande a seconda della problematica, che si riempie di batteri che a loro volta provocando dolore.

Inizialmente, la carie non provoca dolore, ma i primi sintomi si manifestano in una seconda fase, ovvero nel momento in cui i batteri raggiungono la dentina. Dunque, in un caso del genere, il soggetto colpito da carie inizia a provare dolore, che può essere persino molto intenso poiché raggiunge la polpa.

Tra le cause del mal di denti vediamo anche l’infiammazione della polpa, o più comunemente conosciuta con il termine pulpite. Ma addirittura la periodontite, ovvero l’infiammazione dei tessuti pariodontali, può essere una delle cause del mal di denti in quanto in questo caso l’infiammazione si estende fino alle gengive, che vengono distrutte dai batteri che a loro volta provocano un dolore molto intenso.

Come ben sappiamo anche il terzo molare, ossia il dente del giudizio, provoca il mal di denti. In questo caso, però, il dolore viene avvertito soltanto se questi denti crescono in una posizione errata oppure se rimangono inclusi sotto la gengiva. Però, è possibile avvertire dolore anche nel caso in cui uno di questi denti presenti una carie oppure un’infezione.

Per quanto riguardano le cause del mal di denti, dunque, abbiamo appena visto che queste sono tutte diverse tra loro e spesso, se non ci si sottopone a un’accurata visita odontoiatrica, risultano difficili da interpretare. Se, inoltre, l’infezione si espande, i dolori possono colpire anche altre sedi differenti dal cavo orale, causando a loro volta impedimenti nel proseguimento delle regolari azioni giornaliere.

Sintomi

Come abbiamo appena visto, il mal di denti è una problematica comune alla gran parte delle persone, in quanto si stima che oltre il 70% della popolazione ne soffre. Naturalmente, tutti possiamo soffrire di mal di denti almeno una volta nella nostra vita, e ovviamente per cause sempre diverse tra loro.

Come si manifesta il mal di denti? Ovviamente, con dei sintomi ben precisi e che si manifestano in determinati momenti, come dolore nel momento della masticazione, oppure in seguito a una pressione, ma persino a causa di determinati stimoli provocati da bevande o alimenti caldi o freddi.

A seconda del grado della causa, il dolore può passare immediatamente o persistere per alcuni giorni, soprattutto se non tempestivamente curato. In particolare, il mal di denti può provocare dolore durante la masticazione oppure sanguinamento. Tuttavia, in base alla problematica di cui si soffre, è possibile che si manifesti pus intorno al dente interessato o alla gengiva.

sintomi-mal-di-denti

Tra i vari sintomi del mal di denti distinguiamo persino gonfiore, che può interessare un singolo dente o l’intero cavo orale e addirittura tutto il viso. Un altro sintomo del mal di denti, può essere rappresentato da lesioni nelle zone vicine, provocate maggiormente da traumi. Persino la frattura di un dente e l’esplosione della polpa possono essere i sintomi principali del mal di denti.

Naturalmente, i sintomi sono diversi a seconda della problematica di cui si soffre. Se soffri di carie dentale, il sintomo principale è rappresentato proprio dal dolore forte e pulsante durante la masticazione. Sicuramente, grazie all’utilizzo di farmaci antinfiammatori o antibiotici è possibile contrastare l’infiammazione e il dolore provocati dal mal di denti.

Devi sapere, però, che qualsiasi tipo di farmaco viene prescritto soltanto dal medico dentista. In ogni caso, prima di una visita odontoiatrica, ti consiglio di evitare le bevande o gli alimenti troppo freddi o troppo caldi, nel caso tu soffrissi di problemi alla dentina, poiché andresti a peggiorare i sintomi.

Quanto al trattamento del mal di denti, questo dipende soltanto dalla causa che lo ha provocato. Come sempre se vuoi aggiungere qualcosa ti invito a lasciare un commento su Facebook e, non dimenticare di seguirci su tutti i canali social!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito internet utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca Accetta se sei d'accordo, oppure scegli di fare opt out Accetta Leggi la Privacy Policy